Come Trasformare la Vasca in Doccia di lusso

Spesso si sente l’esigenza di sostituire la vasca con una doccia. E’ una questione di praticità, non c’è dubbio che la prima sia più veloce e rapida anche se un bagno caldo è sicuramente molto rilassante.

Al giorno d’oggi una vasca può sostituire una doccia senza che ci sia bisogno di rifare il bagno completamente. Oltre alla praticità di averla anche con il piatto a filo pavimento per chi avesse problemi motori o difficoltà a entrare nella vasca, potreste guadagnare spazio in un bagno piccolo.

La doccia infatti occupa uno spazio minore rispetto a una vasca, anche di piccole dimensioni, e, se opterete per un box leggero, in vetro trasparente e metallo, il bagno acquisterà più luce, oltre a poter meglio usufruire dello spazio. Si può realizzare una doccia di lusso con un vero e proprio bagno turco, getti di idromassaggio per ricreare un centro benessere in casa.

Il lavoro di sostituzione della vasca, grazie a innovativi materiali presenti sul mercato, non è più un problema: nella maggior parte dei casi, le aziende garantiscono il montaggio della nuova doccia in 24 ore e la rimozione e lo smaltimento della vecchia vasca sono a loro carico.

Come si sostituisce una vasca per una Doccia:

lo smontaggio ed la relativa installazione di una doccia dipendono da come è stata realizzata la soletta. Se, al momento della rimozione della vasca, il massetto sottostante è in buono stato, cioè pieno, in piano e asciutto, sarà sufficiente portarlo al livello corretto per la posa del piatto doccia per mezzo di forati e tavelle; ma se il massetto fosse anche solo in parte degradato, sarà necessario valutare se colmarlo con malta per renderlo piano ed eventualmente utilizzare strutture differenti (solitamente telai dalla struttura metallica con
piedini regolabili) per portare al corretto livello il pavimento.

cambiare vasca con doccia

Dopo aver rimosso la vasca, è necessario riposizionare il sifone di scarico al centro dell’area con un semplice raccordo già dotato di profilo di aggancio al nuovo piatto doccia.

Il piatto doccia viene posato e saldato per mezzo di un collante a base poliuretanica e viene posizionata la griglia di scarico di acciaio inossidabile. Deve essere effettuata la prova di scarico con un secchio d’acqua per verificare che le pendenze siano corrette.

Il posizionamento di una paio di file di mattoni a destra e a sinistra del sifone, e di semplici tavelle potrebbe servire a portare il piano al livello corretto per il posizionamento del nuovo
piatto doccia.

Dopo aver coperto bene il piatto doccia con malta stesa a cazzuola si porta a livello delle piastrelle esistenti la porzione di muratura dove era poggiata la vasca, avendo cura di pulire subito gli sbaffi. A questo punto è necessario sigillare il piatto doccia con silicone dello
stesso colore del piatto e aspettare 24 ore.

C’è poi la posa dei pannelli dello stesso materiale del piatto doccia, ma con spessore di 7 mm che possono essere usati in verticale per rivestire la zona doccia fino ad altezza 2,40 metri. Oppure si utilizzano le mattonelle preesistenti delle pareti.

dove c'era prima una vasca da bagno è stato realizzato una doccia con muretto

doccia con muretto

Prezzi per convertire una vasca in una doccia di lusso

Ecco le forniture necessarie e il costo medio per convertire una vasca da bagno in una doccia di lusso:

  • Porte da doccia in vetro (assicuratevi di avere le dimensioni corrette) : 500 euro
  • piastrelle, dipende molto dal materiale scelto, quelle in porcellana costano anche solo 10 euro al mq, quelle in ardesia, in pietra naturale, il quadruplo.
  • Colonnina multifunzione con getti di idromassaggio: 500 euro
  • soffione doccia a cascata 300 euro
  • piatto doccia: anche in questo caso di pende dal materiale scelto da 100 a 700 euro
    TOTALE COSTO STIMATO: circa 2000-3000 euro

I prezzi per un lavoro del genere di tipo economico invece partono da 500-600 euro, dipende ovviamente dai materiali scelti e dal lavoro edilizio che dovrà sostenere la ditta edile.

Add Comment